Casse bluetooth: meglio con o senza batteria? Approfondimento, confronto, caratteristiche

Al giorno d’oggi grazie alle casse Bluetooth la musica ci segue ovunque perché la portiamo dappertutto. Per gli amanti della musica in movimento, una varietà di altoparlanti wireless sono a portata di mano. La tecnologia Bluetooth ci permette di portare la nostra musica fuori di casa. Con o senza batteria, questo tipo di connessione non richiede l’accesso a una rete Internet per riprodurre canzoni dal dispositivo mobile.

Tipi di casse Bluetooth

Esistono due tipi di casse Bluetooth: casse con batteria e senza, cioè quelle che devono essere collegate a una presa di corrente.

Casse Bluetooth con batteria.
Le casse Bluetooth con batteria sono comode per l’ascolto all’aperto o in viaggio. Spesso sono più compatte e la maggior parte di questi altoparlanti può essere riposta in una borsa. Una buona selezione di modelli ha un design robusto, alcuni sono persino resistenti all’acqua. Tutto è progettato per un uso fuori di casa e senza problemi.

Diversi criteri di selezione entrano in gioco quando si acquistano casse Bluetooth. Le dimensioni degli altoparlanti, le prestazioni (qualità del suono e potenza), il design, la robustezza e la durata della batteria sono tutti punti chiave da considerare. Sempre di più troviamo sul mercato casse portatili che dispongono di più speaker posizionati attorno all’altoparlante per una dispersione del suono a 360 gradi.

Sono perfetti quando più persone ascoltano la musica riprodotta. Tuttavia, ci sono diversi modelli che trasmettono solo da un lato.

Possiamo quindi scegliere di dirigere il suono come faremmo con un altoparlante tradizionale. Sono anche molto comodi quando solo una persona ascolta la musica senza voler disturbare, ad esempio su una scrivania. Nota che il volume al quale ascoltiamo la musica ha un effetto diretto sulla durata della batteria. Più forte ascolti la musica, più velocemente si scaricherà la batteria.

D’altra parte, un altoparlante più grande e più potente non significa che la sua autonomia sarà inferiore. La batteria è quindi più grande e può immagazzinare più corrente. Alcuni modelli offerti hanno una porta USB che permette di ricaricare lo smartphone con la batteria del tuo altoparlante che diventa, in un certo senso, la tua batteria di riserva.

Casse Bluetooth senza batteria

Gli altoparlanti Bluetooth che non hanno una batteria incorporata sono ancora in circolazione. Sono spesso più grandi e più potenti, in grado di arrivare a volumi più alti. Si tratta di casse Bluetooth molto potenti è più esigenti in termini di alimentazione e una batteria compatta potrebbe non fornire un lungo tempo di utilizzo.

Sono perfette per quelle occasioni in cui vogliamo portare la nostra musica in un luogo in cui sarà necessaria più potenza senza preoccuparci di dover effettuare collegamenti complessi o configurazioni di rete, specialmente se l’accesso a Internet non è accessibile. Basta collegarsi alla presa più vicina per essere a posto. Si noti che diversi altoparlanti Bluetooth senza batteria sono spesso dotati di funzionalità di rete (Wi-Fi).

Sono quindi più versatili in situazioni in cui rimangono per lo più nello stesso posto. È possibile utilizzare tutte le loro possibilità a casa, ad esempio, ma anche installarli in modo semplice e veloce tramite Bluetooth nello chalet. Alcuni modelli di fascia alta offrono una qualità audio superiore, più funzioni (rete, applicazione dedicata) e possibilità di connessione.

Questi sistemi all-in-one possono fungere da sistema audio principale per gli ascoltatori con aspettative più elevate.

Come funziona il Bluetooth?
Uno dei motivi principali per cui il Bluetooth è popolare è perché è facile da usare. Il Bluetooth è un protocollo universale. Non farà quindi distinzione tra la piattaforma che il tuo smartphone, tablet o computer utilizza per qualsiasi dispositivo mobile dotato di tecnologia Bluetooth che desideri utilizzare. Basta accoppiare il tuo apparecchio mobile con il tuo altoparlante Bluetooth.

Il telefono, ad esempio, sarà la sorgente (o master) che emetterà la musica e l’altoparlante sarà il ricevitore (o slave) che riceverà ciò che il telefono gli invia per trasmetterlo.

L’accoppiamento Bluetooth

Dopo l’accoppiamento riuscito, tutti i suoni del telefono verranno riprodotti tramite l’altoparlante Bluetooth. Puoi quindi ascoltare in modalità wireless la musica memorizzata sul dispositivo mobile, servizi musicali in streaming, video da YouTube o contenuti da qualsiasi sito web. Non ci sono vincoli. Un apparecchio sorgente (master) può essere associato solo a un dispositivo alla volta.

D’altra parte, se si dispone di più altoparlanti Bluetooth, il dispositivo ricorderà l’elenco degli altoparlanti riceventi (slave) a cui era stato precedentemente accoppiato. Non sarà necessario ripetere la procedura di associazione ogni volta che lo si utilizza. D’altra parte, alcuni altoparlanti Bluetooth consentono di accoppiare più dispositivi sorgente (master) contemporaneamente.

È quindi possibile che più utenti siano collegati allo stesso altoparlante e possano riprodurre le loro canzoni preferite in successione.

Funzioni aggiuntive.
Alcuni modelli di casse Bluetooth sono dotati di un microfono incorporato che consente di rispondere alle telefonate. Se il tuo smartphone è accoppiato con il tuo altoparlante Bluetooth e ricevi una chiamata, tutto ciò che devi fare è premere un pulsante e sei in una conversazione a mani libere attraverso l’altoparlante.

La maggior parte degli altoparlanti Bluetooth sul mercato ha un ingresso ausiliario da 3,5 mm (mini-jack). Puoi quindi usarlo con un dispositivo che non è dotato di tecnologia Bluetooth come un lettore CD, un giradischi (con un preamplificatore fono incorporato) o anche un vecchio walkman.

Qual è la differenza tra Bluetooth e Wi-Fi?
Il Bluetooth è un protocollo universale che consente, in questo caso, di connettere in modalità wireless un dispositivo mobile (o un computer) a un altoparlante Bluetooth senza la necessità di una rete locale o di un accesso a Internet. Il Wi-Fi richiede assolutamente una rete locale per collegare diversi tipi di dispositivi, il che nella maggior parte delle situazioni significa avere accesso a Internet.

Posso ascoltare la radio sul mio altoparlante Bluetooth?

Gli altoparlanti Bluetooth non hanno un sintonizzatore AM / FM integrato, ma ci sono diverse app (alcune gratuite) che ti consentono di riprodurre in streaming il Web e la radio locale dal tuo dispositivo mobile. Ci sono anche radio AM / FM (con o senza batteria e in tutti i formati) che hanno la tecnologia Bluetooth incorporata per connettere il dispositivo mobile.

Le casse Bluetooth non richiedono configurazione o installazione. Basta collegarle a una presa di corrente e accoppiare il dispositivo mobile (o computer) con esse. I modelli con una batteria devono essere caricati completamente prima di usarli la prima volta.

Come si accoppiano il dispositivo mobile con l’altoparlante Bluetooth?

Innanzitutto, accendi il tuo altoparlante Bluetooth. Dovrai quindi metterlo in modalità pairing, premendo il pulsante dedicato a questo scopo. Tieni presente che alcuni modelli sono ancora in modalità di accoppiamento e non dovrai eseguire questo passaggio. Ora prendi il tuo apparecchio mobile. Nella maggior parte dei casi, devi andare al menu Impostazioni, quindi selezionare il sottomenu Bluetooth.

Apparirà un elenco di dispositivi ricevitori slave disponibili per l’accoppiamento. Seleziona l’altoparlante desiderato e l’associazione verrà eseguita automaticamente. Si noti che ovviamente esistono diversi modelli di smartphone e tablet che funzionano in modo diverso.

Qual è la portata del segnale Bluetooth?
Il segnale Bluetooth è stabile entro un raggio di circa 9 metri. Non è limitato a questa distanza, ma a seconda dell’ambiente, può indebolirsi e causare tagli quando il nostro dispositivo mobile è lontano dall’altoparlante. Anche le pareti e le onde elettromagnetiche che causano interferenze possono influire sulla stabilità del segnale.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma la tecnologia e l’elettronica sono quelli che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
sceltacassebluetooth.it